Come pensi di agire per mantenere costante il flusso di reddito per la pensione?
Hai risparmiato per molti anni in funzione della tua pensione, e anche se quello che hai fatto sino ad oggi è importante, sappi che sei solo a metà strada. Infatti, dal momento del pensionamento la tua attenzione non si rivolge più a quanto e come risparmiare ma a come gestire e utilizzare il denaro accumulato per ottenere una rendita vitalizia.

 

 

 

 

 

Una nuova generazione di pensionati
La pensione è una fase importante della vita di ogni individuo, fase che molti italiani spesso sognano di poter anticipare. Il periodo pensionistico, per come lo abbiamo sempre conosciuto, sta però oggi profondamente cambiando e la tua personale visione di come trascorrere questi anni è probabilmente diversa da quella che avevano i tuoi genitori. Inoltre, oggi viviamo più a lungo e percepiamo meno pensione statale rispetto al passato.
Per vivere senza traumi questo passaggio generazionale, peraltro in continua evoluzione, diventa importante che tu sia partecipe in prima persona alla costruzione dell’intero processo pensionistico. Per costruirti una adeguata e “confortevole” rendita vitalizia oggi il mercato ti consente di utilizzare un diverso insieme di strategie, prodotti, progetti e scelte di risparmio finalizzate. Noi possiamo essere la tua guida e aiutarti a sviluppare un piano di reddito ed una strategia di spesa che siano adeguate a te.

Capire quanto reddito servirà in pensione.
Mentre la maggior parte delle persone comprendono l'importanza di risparmiare per la pensione, il concetto di pianificazione del reddito da pensione è meno familiare. Cominciamo con alcune definizioni di base.

Reddito da pensione: è il denaro utilizzato per coprire le spese quando si smette di lavorare. Questi redditi derivano principalmente dalla pensione sociale, dai risparmi personali, dalle rendite derivate dalla scadenza dei piani pensionistici iniziati 20 o 30 anni prima.


Pianificazione del reddito da pensione: è il processo che determina di quanto denaro avrai bisogno in pensione, e da dove questo arriverà ogni anno. Questa pianificazione prevede quattro fasi:

  • Pianificazione: predisponi un piano che includa le spese da affrontare nell’immediato (mensili), nel breve, nel medio e lungo termine.

  • Strategie di investimento: determina quali sono le tue varie fonti di reddito pensionistico e considera il modo migliore per investire queste risorse per contribuire a soddisfare i tuoi obiettivi di reddito da pensione.

  • Gestione del tuo denaro in pensione: decidi come gestire il tuo denaro al fine di mantenere un flusso costante di reddito che coprirà le spese durante i tuoi anni in pensione.

  • Monitoraggio continuo: bilancia il tuo piano di reddito da pensione ogni volta che cambiano le circostanze o almeno una volta all'anno.

Valuta le tue esigenze.

Come vedi la tua vita da pensionato?
Quando si parla di pensione ognuno di noi ha sogni diversi, obiettivi e priorità. Per questo motivo la strategia per determinare il reddito che vorrai ottenere in pensione inizia con la tua visione del futuro.


Definisci come vorrai vivere una volta in pensione.
Quando pensi a come vorrai vivere in pensione, prova ad elencare i tuoi piani, gli obiettivi e la loro priorità. Questo esercizio ti aiuta a riflettere su come desideri trascorrere il tuo tempo in pensione e come le tue scelte di vita possono far variare il fabbisogno di reddito.


Le mie priorità nel periodo di pensionamento.

  • Passare più tempo con la mia famiglia

  • Fare volontariato presso una struttura locale

  • Trovare un lavoro part-time

  • Viaggiare spesso

  • Fare sport

Priorità supplementari

  • Coltivare un Hobby

  • Acquistare un appartamento al mare

  • Altro.

Ricordati che la vita in pensione è condivisa da te e dai tuoi cari. Mentre a te potrebbe piacere viaggiare per il mondo, il tuo coniuge o il tuo partner potrebbe desiderare di poter accompagnare a scuola ogni mattina i vostri nipoti. Assicurati quindi di condividere gli stessi sogni con chiunque svolge un ruolo chiave nella tua vita.

I fattori di rischio.
L’aumento dell’età pensionabile in Italia e l’allungamento della vita media fanno sì che la pensione di Stato non possa più essere la tua principale fonte di reddito pensionistico. Questo è il motivo per cui è più importante che mai prendere in considerazione i potenziali rischi di vecchiaia che svolgono un ruolo primario nella progettazione del tuo reddito e delle spese di pensionamento:

  • Rischio di longevità. Gli italiani vivono più a lungo di prima; è importante che tu comprenda il rischio di sopravvivere più a lungo di quanto copra l’ammontare della tua pensione.

  • Rischio di inflazione. L'inflazione riduce negli anni il potere d'acquisto del tuo denaro. Devi valutare in che modo questa impatta sul capitale che utilizzi per garantirti una rendita certa.

  • Il rischio di volatilità di mercato. Il tuo patrimonio investito può perdere valore durante le fasi di declino dei mercati.

Altri rischi potenziali per il tuo reddito possono essere i crescenti costi delle cure sanitarie o l’assistenza a lungo termine. E' importante che tu conosca i rischi di mercato ed è altrettanto importante che i tuoi soldi siano al lavoro: una buona diversificazione dei tuoi investimenti ti aiuterà a mitigare tali rischi.


Quanti soldi dovrei spendere in pensione?
Il passo successivo è quello di valutare quale sarà la tua necessità di reddito ogni anno. Mentre alcuni esperti del settore suggeriscono che per avere una vita confortevole avrai bisogno di circa l'80% del tuo ultimo reddito annuo prepensione, potrebbe invece essere necessario avere di più o di meno a seconda dei tuoi obiettivi personali e delle spese previste.

 

 

 

Organizza il tuo budget di pensionamento

Dividere le spese nelle seguenti tre categorie può aiutarti a pianificare le tue esigenze di reddito in pensione:


Spese per Bisogni Primari.
Rappresentano i bisogni di base: cibo, abitazione, trasporto, assistenza sanitaria e le altre cose per te essenziali. E’ fondamentale coprire queste spese attraverso fonti di reddito di reddito garantite come l’assistenza sanitaria, le pensioni, le rendite.


Spese per Bisogni Discrezionali.
Il tuo stile di vita di quando sarai in pensione lo deciderai tu stesso, includendo le attività che sono per te importanti ma non primarie, come i viaggi o i divertimenti. Le fonti di reddito garantito potrebbero non essere sufficienti per sostenere sia i tuoi bisogni di base sia le spese discrezionali. Progetta di poter soddisfare tali spese discrezionali con flussi di reddito aggiuntivi in modo che tu possa decidere gli aggiustamenti in funzione del tuo budget del momento.


Spese impreviste.
Includono varie spese a lungo termine e quelle inaspettate come le principali spese di assistenza sanitaria, i servizi di assistenza a lungo termine e le emergenze personali.

pensione graf.PNG
categoria di spesa.PNG