Perchè risparmiare?

Non possiamo contare esclusivamente sulla pensione di Stato.
Il denaro che riceviamo dalla pensione di Stato ogni mese rappresenta solo una parte di quanto siamo abituati a percepire durante il periodo lavorativo. Maggiori saranno state le nostre entrate, maggiore risulterà il gap di copertura. Sono i nostri risparmi che faranno la differenza finale.

Oggi le persone vivono più a lungo.
Le persone oggi vivono più a lungo, la migliore assistenza sanitaria ci fa vivere meglio e più a lungo rispetto alle generazioni precedenti. Infatti, se vai in pensione all’età di 65 anni, puoi avere ancora una prospettiva di 20 anni di vita da goderti, che è però un periodo lungo da affrontare senza una adeguata rendita.

I prezzi crescono durante il periodo della pensione.
I prezzi di tutti i prodotti e servizi tendono a crescere nel tempo per effetto dell’inflazione. Potremmo non notare questa crescita durante il periodo lavorativo poiché normalmente gli stipendi tendono ad adeguarsi periodicamente. Una volta in pensione si vive delle rendite derivanti dai propri risparmi e dalla pensione di Stato.

Non riusciamo più ad adeguare le nostre entrate alla crescita dei prezzi.

Le spese non necessariamente diminuiscono.
Un luogo comune dice che una volta andati in pensione non si hanno più i costi tipici della fase di vita lavorativa. Niente di più sbagliato. Anche se non possiamo sapere con esattezza di quanto denaro avremo bisogno una volta in pensione, dovremmo provare a farcene una idea approssimativa comparando le nostre spese attuali con le future entrate e apportare i giusti correttivi. Per vedere quanto spendi ogni anno potresti sfogliare le ricevute degli assegni e delle carte di credito ricevute nell’ultimo anno. Se hai la casa di proprietà e pianifichi di mantenerla, dovresti anche considerare le spese future per la manutenzione periodica. Non dimenticarti che prima o poi dovrai cambiare auto: non puoi pensare di guidare la stessa auto per i prossimi 20 anni. Le spese per la salute, col passare degli anni, aumentano inevitabilmente; ciò che oggi per te non rappresenta una spesa, lo diventerà certamente tra 20 anni.